Posts Taged campi

I campi elettromagnetici generati dai telefoni cellulari: effetti sulla salute dei bambini e adolescenti, RNCNIRP 2011.

bambino

RISOLUZIONE DEL COMITATO NAZIONALE RUSSO

Prof. Grigoriev Yury, prof. Valentina Nikitin, dott. Grigoriev Oleg, maggio 2011.
Tale risoluzione è stata approvata dai membri della commissione nazionale russa sulle radiazioni non ionizzanti (RNCNIRP), nella sessione del Comitato in data 3 marzo 2011.
http://iemfa.org/images/pdf/RNCNIRP_Resolution_2011.pdf
La risoluzione è l’evoluzione delle dichiarazioni scientifiche adottate dal RNCNIRP nel 2001, 2004, 2007, 2008 e 2009, tenuto conto delle opinioni attuali sui nuovi dati scientifici.
La risoluzione rappresenta il nuovo punto di vista della comunità scientifica destinata ai consumatori dei servizi di telecomunicazioni mobili, come pure al potere legislativo ed esecutivo che elaborano e attuano politiche di tutela della salute, dell’ambiente, della comunicazione scientifica e di sicurezza.

Continue Reading

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E TELEFONI CELLULARI

2000px-Radio_waves_hazard_symbol.svgCentro Congressi Adriano Olivetti

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO
E TELEFONI CELLULARI:

QUALE IMPATTO SULLA SALUTE ?

“Come dobbiamo comportarci
con i campi elettromagnetici dei telefoni cellulari?
La parola agli scienziati, ai giuristi, ai consumatori.
Fra gli interventi: Raffaele Guariniello,
procuratore aggiunto di Torino.”

DAMANHURcrea 28 OTTOBRE 2006

COMUNE DI VIDRACCO

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E TELEFONI CELLULARI:
QUALE IMPATTO SULLA SALUTE?

Le più comuni sorgenti di campi elettromagnetici sono rappresentate
da linee elettriche, stru-menti
dotati di motore elettrico, schermi per computer, apparati per
telecomunicazioni e dif-fusione
radiotelevisiva, telefoni cellulari e relative stazioni radio base.
Sono molte le incertez-ze
sui potenziali rischi dei campi elettromagnetici, soprattutto sulla
correlazione tra l’esposi-zione
a campi elettromagnetici (in particolare, quelli della telefonia
mobile) e l’insorgere di
patologie nell’uomo. Non si sono ancora evidenziati rapporti certi di
causa-effetto, tanto che
l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nel dubbio, ha
raccomandato di attenersi
comunque al “principio di precauzione” (prudent avoidance), che è una
politica di gestione del
rischio applicata in situazioni con un alto grado di incertezza
scientifica.
Ma se la ricerca scientifica tarda ad esprimere giudizi definitivi
come dobbiamo comportarci
nei confronti dei campi elettromagnetici e dei telefoni cellulari?

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO E TELEFONI CELLULARI:
QUALE IMPATTO SULLA SALUTE?
PROGRAMMA
ore 9.30 La paura della tecnologia
Marco Rapellino
ore 10.00 Inquinamento elettromagnetico:
metodologia di rilevamento
e sistemi di protezione
Nicola Limardo
ore 10.30 Effetti delle onde
elettromagnetiche sull’organismo umano
Anna Villarini
ore 11.00 Pausa
ore 11.20 Progressi scientifici nel campo
del bioelettromagnetismo
Flavio Ronchetto – Santi Tofani
ore 12.00 Obblighi e responsabilità
in tema di esposizione a campi elettromagnetici
prodotti da impianti di telefonia cellulare
Raffaele Guariniello
ore 12.30 Inquinamento elettromagnetico,
esperienze dei comitati: realtà e politica
Maria Grazia Del Negro
RELATORI
Raffaele Guariniello
Procuratore aggiunto Torino
Maria Grazia del Negro
Coordinatrice Comitati Spontanei di Torino
e Provincia contro l’elettrosmog
Nicola Limardo
Architetto ambientale,
esperto in biofisica Novara
Flavio Ronchetto – Santi Tofani
Fisica Sanitaria ASL 9 Ivrea
Marco Rapellino
Ufficio Qualità Ospedale Molinette Torino
Anna Villarini
Biologa, Istituto dei Tumori Milano
DAMANHURcrea
Centro Congressi Adriano Olivetti
Via Baldissero 21• 10080 Vidracco
Tel. 0125 789999
SEGRETERIA SCIENTIFICA
G.C. Fiorucci
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Accademia dell’Equilibrio
Tel. 0125 789999 • convegni@damanhur.it

Continue Reading

L’ELETTROSMOG CAMBIA IL DNA

dna
Effetti mortali di particolari campi magnetici negli insetti, mutazioni nei topi.
Interessante, per un fenomeno che secondo Battaglia, Veronesi & co. non esiste
Se sottoposto a forti campi elettromagnetici il Dna di un individuo puo’ anche trasformarsi.
Lo dimostra uno studio condotto con fondi Ue da tre ricercatori dell’Accademia delle scienze e delle arti del Kosovo, secondo i quali la scoperta rischia di mettere in dubbio l’affidabilita’ dei test del Dna su cui si fondano molte indagini in campo criminologico.
Dal lavoro emerge infatti che la struttura del Dna non e’ fissa, ma potrebbe essere condizionata da fattori biologici o biochimici.
Nell’esperimento, riferisce l’universita’ di Pristina, sono stati utilizzati tessuti di topo.
Lo studio segue precedenti ricerche condotte presso lo stesso ateneo su conseguenze dell’elettrosmog come gli effetti mortali di particolari campi magnetici negli insetti.

Sull’elettrosmog, Franco Battaglia (sì, ancora lui) ha scritto il libro “Elettrosmog: un’emergenza creata ad arte”, a cui Umbertone Veronesi (sì ancora lui) ha garantito la prefazione.
Sull’opera, Carlo Stagnaro (sì, ancora lui) scriveva su “La provincia di Como”:

Un fantasma si aggira per l’Italia.
E’ lo spettro dell’elettrosmog.
Invisibile, impalpabile e inafferrabile, penetra nelle case, si aggira per strada, allunga le sue eteree mani ossute su giovani e vecchi.
Così, almeno, vorrebbe il refrain ambientalista.
Invece, sconfiggere questo evanescente nemico è molto più facile di quanto si creda.
E’ come il babau della nostra gioventù: puoi cercarlo sotto il letto o dentro l’armadio, perfino negli angoli più reconditi e bui della camera, ma non lo troverai.
Per la semplice ragione che non esiste.
Lo sostiene Franco Battaglia, docente di chimica fisica alla Terza Università di Roma, nel suo ultimo libro: Elettrosmog: un’emergenza creata ad arte.

Si tratta di una raccolta commentata degli articoli che lo scienziato ha pubblicato su diverse riviste e quotidiani per dimostrare che, dietro lo spauracchio dell’inquinamento elettromagnetico, si nascondono in realtà sordidi obiettivi politici e concreti interessi economici.

“Non è stato difficile scoprire la verità – spiega Battaglia a La Provincia – Dopo un primo sommario esame dei rapporti dell’Organizzazione mondiale della sanità era chiaro che vi era un abisso tra le conoscenze in possesso dalla comunità scientifica e le notizie propagandate dai media, da alcune associazioni ambientaliste e da alcune associazioni sedicenti per la difesa dei consumatori”.

“Ogni studio più attento di quei rapporti dell’OMS e di quelli di altre istituzioni (Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro, Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti, American Physical Society, etc.) avvalorava il sospetto che in Italia l’elettrosmog fosse un problema inventato da mercanti di terrore per tornaconto personale”.

Il professore non è certo tenero con gli ecologisti: ma non si può esserlo con persone che, andando contro il parere unanime della comunità scientifica, inventano di sana pianta un problema, lo spacciano per tragedia e si propongono come salvatori della patria – al non modico prezzo di un business (quello della misura dei campi e dell’interramento dei cavi) del valore di un centinaio di migliaia di miliardi di vecchie lire, cinquanta miliardi di euro se preferite.

Mica Bruscolini

Continue Reading

Casaviva – La coperta che neutralizza le onde elettromagnetiche

Click per ingrandire

Fuori dal letto i campi magnetici sospetti di generare disagi al riposo e alla salute. Ageostan ha creato “Stan”, una stuoia con sottili fibre metalliche che, abbinata a tessuti di lana, cotone, o altro, impedisce alle onde elettromagnetiche di interferire con il nostro corpo. Agisce verso i campi provenienti da elettrodomestici o ripetitori, ma anche per quelli che s’insinuano dal suolo. Per il letto ci sono coperte e teli sottomaterasso (nella foto la coperta “Magnolia” in pura lana vergine), ma sono disponibili anche tessuti leggerissimi in organza per tendaggi di ogni stile.

Continue Reading

Casa Idea – I tessuti che proteggono dai campi elettromagnetici

Continue Reading

PROTEZIONE DA CAMPI ELETTROMAGNETICI: QUALI DANNI? QUALI SOLUZIONI?

Data: 06/03/01
Tipologia: Convegno
Partecipazione come:
Organizzato da: organizzato
Presso: Università di Architettura, Roma

Continue Reading

CAMPI ELETTROMAGNETICI E SALUTE: QUALI DANNI? QUALI SOLUZIONI?

Data: 29/11/00
Tipologia: Convegno
Partecipazione come:
Organizzato da: organizzato
Presso: Hotel Lugano Dante, Lugano

Continue Reading

Il Giornale – Ecco il tessuto contro i campi elettromagnetici

E’ una vera e propria corazza che proteggerà dalle onde di cellulari ed elettrodomestici

Continue Reading